S.p. – Derbigum 6 – 0

Under 13 Valsamoggia Volley – Pontevecchio 3-0
gennaio 28, 2018
Under 13…. 1^ in classificaa!!!!
febbraio 20, 2018

Un anello per domarli, un anello per trovarli, un anello per ghermirli e nel buio incatenarli.

Siamo riusciti a portare a casa tutto: 3 punti, nessun gol subito e soprattutto l’anello.

Che poi, prendere gol sarebbe anche stato abbastanza difficile. Considerando che si sono presentati in 10 di cui uno col piumino bianco e uno con la maglia del Modena Volley. Benino.

Hashtag della serata: #picchiareunochecaga

Insomma, pronti via e Frodo alias Trevisanello ci schiera così:

Milos

Sulley   Beddo   Zano

Ronnj

Perez      Adri     Diaz     Nacca

Tibe  Banna

 

L’avvio pare piuttosto in discesa, infatti nei primi 5 minuti, prima una traversa di Perez, poi un gol sbagliato da Banna e uno da Tibe prima del gol di Beddo di testa su calcio d’angolo battuto da Ronnj. Che non ho ancora capito perché abbia la J e non la Y.

Le occasioni fioccano come 13enni sulla panchina del parco, ma fatichiamo a segnare. Banna e Tibe hanno le polveri piuttosto bagnate, bagnate quasi come quelle tredicenni della panchina di prima, Diaz colpisce un’altra traversa e poi Banna con un tiro a risucchio segna il 2-0.

Nel frattempo loro devono ancora superare la metacampo.

Un tiro da 40 metri su punizione fa svegliare Milos che sta bevendo una birretta seduto su una sedia da pescatore.

Finisce il primo tempo così al freddo al gelo, senza bue ma con parecchi asinelli.

Nel secondo tempo Mister Frodo sostituisce Ronnj o Ronny con Paolino che dopo 6-7 minuti, un gol annullato a Diaz per un fallo di mano/pancia e 16-17 occasioni sprecate, colpisce dopo 9 anni la palla di collo e la spara nell’angolino alla sinistra del portiere avversario.

Loro sono spavaldi e giocano con un 4-4-1 che in fase d’attacco è quasi un 4-2-3 ma l’unica occasione che hanno la crea Sulley con un retropassaggio degno del miglior Bocelli, ma il puntero avversario la schiaffa fuori. Ovviamente si lasciano scoperti a millemila contropiedi finiti spesso ad minchiam.

Entra Mocio al posto di Tibe e dopo 1 minuto e 17 secondi segna con un bel diagonale che scavalca il grassoccio portiere avversario, incerto non solo sulle uscite ma anche sulla scelta del parrucchiere.

Da una discesa (..) di Beddo sulla fascia sinistra nasce il quindi gol, sempre di Mocio, non prima dell’esordio stagionale di Massimo Tamburino Sardo Piroddi, che romperà il fiato solo stamattina al bar dopo 2 cappucci e una pasta e di Paolo Catalani detto “il bomber” che si vede rubare un gol da due cm da Banorri che prima lo sposta per appropriarsi del pallone poi lo passa al portiere. #egoiste da tutte le finestre.

Il 6-0 che chiude il set lo segna Banna, che finisce la partita con un 2/19 al tiro e mezzora a giocare a spadino in accappatoio nello spogliatoio dell’arbitro.

Poteva finire 15-0, ma noi siamo buoni di cuore e scarsi di piede.

Da ricordare gli 82 messaggi di Gaetano che come il miglior ultrà non guarda la partita e si perde i gol per tenere tutti aggiornati.

Lunedì grande sfida con il Gandola, squadra prima della classe, dove ci vorrà un pelo più di gamba, di voglia, di tutto.

Vi lascio con l’anteprima della partita di lunedì. Frodo c’è.