Super Porz – Palata Pepoli 4 – 1

Oggi giochiamo per Paolo
settembre 1, 2017
Nepoti – Super Porz 1 – 3
settembre 30, 2017

Prima partita dell’anno per gli S.P. Over 35 guidati quest’anno da Carlo Trevisanello che schiera:
Ganzerla, Bicer Bartolini Trenti Zanoni,Lanzarini, Santi Strepiti Calligola, Lipparini Naccarato in un 4-1-3-2 propenso all’attacco.
Pochi minuti e si capisce che Nacca ha tredici-quattordici marce più dei difensori avversari, si infila in mezzo ai difensori, supera Maurizio Vandelli, che per l’occasione non ha fatto il frontman dell’Equipe 84 ma ha deciso di fare il portiere, che lo stende, l’arbitro assegna il vantaggio perchè arriva Michele Lipparini che insacca a porta sguarnita.
La partita sembra incanalata sui binari della tranquillità quando improvvisamente Zano brucia il rigorometro e stende il puntero avversario in area di rigore. Penalty e 1-1.
Dopo 3 buone occasioni sempre con Lipparini (2) e Strepiti, Nacca si ricorda di andare 3-4 volte più forte di tutti, salta la difesa, tira, respinge Maurizione e ancora Michele Lipparini segna il 2-1.
Ci sarebbe un rigore per gli SP per fallo di mano, ma l’arbitro lascia correre e dopo 30 secondi lascia correre ancora su un fallo di mano ancora di Zano, che tenta di ripetersi con una spallata pochi minuti dopo ma l’arbitro lo grazia.
Il tempo che Lanzarini Luca si ricordi di essere già nonno e farsi male che entra Gaetano Prisco anche se lui non lo sa e se ne accorge solo 20 minuti dopo.
Il Mister lascia a riposo Zano per eccesso di rigori ed entra Fantoni sulla sinistra, mentre Simone Calligola va a fare il terzino.
Qualche minuto di empasse, anche se gli avversari non tirano mai in porta, che si va sul 3-1. Sgroppatona di Fantoni, che tira fortissimo sul palo, la palla gli ritorna indietro e tira fortissimo di nuovo sul palo, ma stavolta interno ed entra.
Girandola di sostituzioni, entrano Simone Banorri e Tiberio Zanna per Lipparini e Naccarato, Bruzzi per Santi, Mezzetti per Strepiti.
Negli ultimi minuti crollano gli avversari che si fanno infilare da tutte le parti che neanche una gang bang, e allora prima Simone Banorri va vicino al gol, poi Tiberio segna il 4-1 su assist di Fantoni.
A fine partita viene ricoverato il terzino destro avversario per eccesso di tunnel. Autostrade per l’Italia.
Venerdì si gioca di nuovo a Bologna a casa Nepoti, e si parla già di derby con Maurizio Predieri.
Intanto son 3 punti in saccoccia, che fanno morale.
Buona la prima!